Anime buie

Lembi di pelle frammentati che mostravano la carne cruda di un corpo martoriato dalle ferite.

Occhi nascosti da cerchi neri che non mostrano più la bellezza di uno sguardo che fiducioso apprezzava il mondo.

Mani ruvide e callose che hanno perso la delicatezza di una carezza carica di amore.

Guariranno quei lembi, le ferite si cicatrizzeranno. 

Guariranno quegli occhi, ma non avranno più la lucentezza di chi non ha mai subito il dolore.

Torneranno morbide e curate quelle mani, ma non sapranno più donare affetto.

E poi c’è l’anima.

L’anima porta le cicatrici, le ferite, l’oscurità dentro sè e nemmeno il tempo più proficuo potrà risollevarla dalle tenebre.

L’anima, proiezione di noi stesse, sarà l’ombra di un corpo che ha subito troppo. 

L’uomo cattivo verrà punito, nelle migliori delle ipotesi.

Ma chi restituirà la vita a chi l’ha perduta?

Ma chi riporterà l’anima nella luce?

 

Rispondi