Tra il dire e il fare

Il tempo passa in un soffio. Gli anni scivolano uno dopo l’altro. Arrivi ai tanto misteriosi diciotto anni, con tutta la voglia, l’energia di cambiare il mondo, di costruire il futuro, di vivere avventure. E poi, di botto, si rincorrono i numeri … 20, 21, 22, fino ad arrivare ai 25. Un quarto di secolo. E il tempo sembra fermarsi, inizi a farti un piccolo esame di coscienza, un bilancio su ciò che hai realizzato, su quello che hai ancora da costruire. Un bilancio in amore, nello studio, nella vita. Passività, attività, budget. Sembrano solo parole di economia. Eppure, quanto sono vive nella vita di tutti i giorni…

Gli anni passano, e io sono arrivata ai 27. Un’età in bilico, troppo vicina ai 30, troppo lontana dai 18. E sei lì, a esaminare tutto. Scrupolosamente, con la mente, viaggi tra i ricordi vecchi e vicini. Cerchi di capire dove stai andando, che strada stai intrapendendo, se quella che hai iniziato tempo fa è ancora quella giusta. Se è tempo di fare qualche cambiamento.

Sapete, sono una persona che si pone moltissime domande, che pensa. E tutti attorno a me, mi spingono a lasciarmi andare. Ad abbandonare i pensieri e a vivere di più giorno per giorno. In teoria sembra molto facile, ma non lo è. Eppure mi rendo conto che a volte, vivere con più leggerezza, senza preoccuparsi troppo del futuro, senza chiedersi chi sono, dove vado, dove voglio andare, chi voglio essere è salutare. Vorrei imparare a esserlo un po’ di più.

Ho raggiunto un altro anno, non ho ottenuto quello che speravo, non ho lottato abbastanza per tagliare quel traguardo, non ho avuto la felicità che sognavo. Ho avuto di più… non lo avevo preventivato, non lo avevo immaginato, e non è stato come avevo pensato. Eppure, c’è. Ho avuto più della felicità, ho raggiunto traguardi differenti, ho lottato per altro.

La vita è veramente imprevedibile e inaspettata. Le sorprese sono quelle che la rendono meno piatta e più avvincente e va bene così. Deve essere così.

Un anno nuovo, nuovi obiettivi, meno sogni, più realtà. Ma ciò che conta è chi abbiamo nella nostra vita: la famiglia, gli amici, gli amori. Tutto il resto sfuma, prende il volo come le bolle di sapone.

Immagine

Rispondi