E’ solo un ciao…

E’ solo un ciao… uno spazio di tempo per noi troppo lungo e doloroso, per te breve e quieto.

E’ solo un battito di ciglia che all’apparenza non si riapre. Almeno non qui. Perchè in un universo parellelo hai già spalancato i tuoi occhioni grandi, color cioccolato e stai esplorando ciò che ti circonda.

Lì, dove sei tu ora, non ci sono bilance, cibo, tristezza, numeri, centimetri, specchi, icone di moda, paure, ansie. Lì sei semplicemente tu. Con quel grande sorriso ricco di gioia.

Lì sei semplicemente quello che avresti voluto essere e che il mondo non ha compreso.

Scusaci se a volte non ti abbiamo ascoltata.

Perdonaci se non abbiamo capito.

Perdonami se a volte, più per paura – di sbagliare, di commettere una indelicatezza- , non ti ho abbracciata o posto la domanda a cui tutti noi superficialmente rispondiamo con una bugia: “come stai?”. E scusami se in quelle rare volte in cui l’ho fatto non sono andata oltre, pur sapendo che stavi mentendo.

Ora in quel tuo nuovo habitat non c’è tempo che scorre, se non quello della musica su cui muovevi i tuoi passi. Ora, lì, a passo di danza, con le scarpette di ginnastica, i tuoi vestiti preferiti, le cuffie nelle orecchie hai trovato la tua pace.

Balla e non fermarti. Ridi e non smettere di farlo. E solo quando vorrai passare nell’altra stanza, allora prendi fiato. Raggiungi la biblioteca dei tuoi sogni, siediti su una comoda poltrona e assapora la lettura di uno dei tuoi libri di arte preferito.

Parlami di quello che hai scoperto come se io fossi lì con te. Emozionati come solo la tua innocenza può fare.

E’ solo un ciao…

Ciao Misia

Rispondi