L’anima nuova

Abbandonata in mezzo al nulla, spaesata in un conflitto di sangue e dolore, paura e fragilità.
In un luogo di nascita e vibrazioni, tra mura soffici, tra barriere infinite ritrovò le sue ali e spiccò il volo.
Si allontanò dal rifugio del terrore e riniziò il suo percorso di purezza.
Nell’ultimo addio, nell’ultimo bacio si staccò dalla terra e raggiunse l’infinito.

image

Rispondi