Le ceneri della fenice – The Fade- di Jane Fade Merrick

Salve amici di penna!

Oggi torna la rubrica “QUATTRO BLOG PER UN AUTORE” ed ecco cosa ci racconta, Jane Fade Merrick, autrice di questi tre romanzi. In fondo all’articolo trovere tutte le indicazioni per acquistare i romanzi!

Buona lettura!

“Buongiorno Gilda e grazie per l’ospitalità nel tuo blog.

L’argomento che mi proponi mi piace molto, sopratutto perché mi interesso di grafica; quindi a primo impatto ti dico che per me, sì, un libro si giudica dalla copertina, ma vorrei anche approfondire la questione.

Trovandoci nel picco della tendenza del “self-publishing” ho potuto notare come molti autori emergenti (fra cui io) abbiano finalmente tirato fuori il famoso libro dal cassetto, va da sé quindi che il mercato si è riempito di titoli e relative copertine. Molto spesso mi trovo di fronte a belle cover, altre un po’ meno.

Dal punto di vista generale ho notato una tendenza al buon gusto estetico nelle cover “self” (parlo nel territorio nazionale, perché quelle U.S.A. che ho visto sono un po’ discutibili), con scelta di foto d’impatto, ma molto spesso accompagnate dalla carenza conoscitiva delle regole di grafica (in altre parole si pensa che basti una bella foto con sopra appiccicati un titolo e il nome autore con un font a caso, per ottenere un bella cover). Non la considero per forza una pecca (anche se preferirei ci fosse l’applicazione della buona grafica, naturalmente) perché alla fine penso si raggiunga comunque lo scopo finale, cioè attrarre un lettore e spingerlo a conoscere di più. Confermo perciò che se un libro non ha una copertina graficamente decente, penso che chi la guardi sia intimamente portato a pensare che il contenuto sia della stessa bassa qualità.

Detto ciò, rispondo alle domande sulle cover dei miei romanzi, che ho realizzato da sola.

Ammetto che la cover del primo volume “Le Ceneri della Fenice – The Fade” non sia particolarmente accattivante, avrei potuto usare un’immagine più d’impatto e invece ho optato per una piuttosto statica, cioè una ragazza in piedi, col viso coperto a metà dai capelli, che regge una cornice che la circoscrive nella stasi della sua vita. Non ci sono altri elementi che la caratterizzano se non la bocca distorta in un’espressione di rammarico e il fatto che indossi un paio di rollerblade. Era questo il messaggio che volevo dare a suo tempo (parliamo del 2014) al pubblico, e credo sia giusto non cambiarlo anche se, a distanza di tempo, riesco a vedere i suoi punti di debolezza.

Nel 2017 ho pubblicato la versione inglese del libro grazie a Tektime, è stato una buona opportunità per rivedere la cover e ho quindi creato un’immagine del tutto diversa per presentarlo, con la protagonista in controluce che guarda dritta verso lo “spettatore”. Credo che questa rappresenti meglio i contenuti del libro, ma non la userei per la versione italiana, perché ho avuto l’impressione che il il mio target di riferimento in questo caso (gli U.S.A.), sia più attratto da immagini aggressive rispetto a quello europeo.

Per tutte le cover ho usato una grafica minimale, font bastoni e colori a tinte piatte per attribuirgli una veste moderna, in contrasto col titolo per il quale molte persone pensano si tratti di un fantasy.

Anche qui posso aprire una parentesi sull’importanza del titolo: sceglierne uno adeguato al genere che si è scritto è fondamentale (in altre parole i miei lavori sono tutto il contrario di quello che il buon senso suggerisce LOL), perché il lettore può subito valutare se è una cosa che gli interessa o se gli stiamo facendo solo perdere tempo. Nel mio caso, il titolo “Le Ceneri della Fenice” è coerente con quello che è scritto nel libro, ma lo si capisce solo quando lo si è letto; penso di essere caduta, a suo tempo, nel tranello in cui cadono molti scrittori, cioè di pensare che un lettore sia disposto a leggere il libro che scriviamo sulla “fiducia” dei pochi elementi misteriosi che gli vengono forniti. A mie spese posso dire che non è così, meglio essere chiari – forse un po’ banali – ma andare dritti al segno.

Apro una breve parentesi sulle cover dei libri successivi. “Le Ceneri della Fenice – Living Hell” è il secondo volume, la cui cover non ha avuto uno studio dedicato, l’ho scelta perché è il disegno di un’artista che adoro, la quale ha interpretato i personaggi del mio libro col suo stile, ad ogni modo l’immagine è coerente col testo, in quanto rappresenta i due protagonisti e il loro rapporto interpersonale. Fra le tre cover è quella che preferisco (penso anche per il fatto che sia un disegno non mio. AHA).

La cover del terzo volume “Le Ceneri della Fenice – Broken Strings” si avvicina di più alla concomitanza grafica-titolo. Rappresenta un manichino con le fattezze della protagonista ricoperto da cicatrici. Le “stringhe” rotte simboleggiano molteplici aspetti legati ai tre protagonisti del romanzo, in particolare: le corde dello strumento di un musicista rimasto senza band, i fili recisi di una relazione importante, i collegamenti spezzati da una lontananza. Questa terza copertina l’ho studiata parecchio e la trovo particolarmente adeguata al romanzo, comunque presenta, forse, la non immediatezza di ciò che il libro narra al suo interno (potrebbe essere scambiato per un creepy o un romanzo thriller). Quindi ancora una volta, conosco la teoria ma non la applico.

Per finire, il mio romanzo sarebbe dovuto essere un volume unico (infatti ha un finale estremamente chiuso), i sequel sono venuti col tempo, maturando delle idee lasciate in sospeso. Ho quindi deciso di dare continuità alle cover mantenendo sempre la stessa veste grafica testuale, ho anche studiato la sequenza dei colori base per creare un buon accordo cromatico fra i tre libri,al fine di realizzare una serie unica nonostante la diversità dei disegni in copertina. ”

Link acquisto:  https://www.lafeltrinelli.it/libri/jane-fade-merrick/2145923 (Stanno anche su Amazon, ma loro sono brutti e puzzolenti e non fanno lo sconto) NB: il terzo libro de “Le Ceneri della Fenice” è ancora in fase di pubblicazione)
Libri gratuiti su Wattpad: https://www.wattpad.com/user/janefademerrick NB: Il terzo libro de “Le Ceneri della Fenice” è completo e gratuito in anteprima su questa piattaforma.
Facebook: https://www.facebook.com/leceneridellafenice
Instagram: https://www.instagram.com/janefademerrick
Sito web: https://janefademerrick.wordpress.com

You may also like

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *