Sposiamoci! di Rossana Lozzio

 

Salve amici lettori, in questo lunedì piovoso e freddo, torna la nostra rubrica per farvi conoscere il romanzo di Rossana LozzioSposiamoci” . Pronti per l’intervista?

Pagina Facebook autrice: http://www.facebook.com/rossanalozzioscrittrice

Pagina Facebook romanzo: http://www.facebook.com/sposiamocidiRossanaLozzio

Pagina Facebook Blog Gocce d’inchiostro rosa: http://www.facebook.com/Goccedinchiostrorosa

Link d’acquisto ebook: https://www.amazon.it/dp/B07JCXD2SD

Link d’acquisto cartaceo: https://www.amazon.it/Sposiamoci-Rossana-Lozzio/dp/1728754763/

 

“UN LIBRO NON SI GIUDICA DALLA COPERTINA… O FORSE Sì?”

Come è nata la cover del tuo libro? È frutto della tua immaginazione o, nel caso il libro sia legato a una CE, hai collaborato con chi ha progettato la copertina del tuo romanzo?

La copertina di “Sposiamoci!” è frutto della collaborazione con la mia carissima amica grafica Alma Leonardi. Io le espongo alcune idee e lei le mette in pratica, con mia grande soddisfazione e giubilo, creandomi la cover.

cover del romanzo

Cosa ne pensi della famosa frase: “Un libro non si giudica dalla copertina?”. Sei d’accordo?

In parte sì, se interpretiamo il giudizio in quanto tale ma ritengo, in ogni caso, che una copertina accattivante possa e debba essere il biglietto dal visita del libro. Importantissimo, resta il contenuto… ovviamente.

È fondamentale secondo te legare l’immagine della copertina al titolo?

Abbastanza. Quando posso collaborare con i grafici che se ne occupano, tendo molto a sviluppare idee che si leghino al titolo ma che, nello stesso tempo, possano ricordare un momento fondamentale della trama.

Che tipo di impatto potrebbe dare sul lettore e quanto un titolo accattivante sia più importante della copertina o viceversa?

Credo, basandomi sulle mie esperienze come lettrice, che titolo e copertina siano entrambi importanti per catturare l’attenzione. Quindi, direi che siano quasi fondamentali per indurmi all’acquisto del libro. Certo, non per conquistarmi durante la lettura se poi, la storia o lo stile dell’autore, mi deludono.

Grazie Rossana e in bocca al lupo per il tuo romanzo!

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *